Sciapò a Roma dal 15 al 19 aprile

Da martedì 15 a sabato 19 aprile 2014
tutti i giorni alle ore 21.00
Teatro Tordinona (via degli Acquasparta, 16 – zona Piazza Navona)
INGRESSO LIBERO, USCITA A CAPPELLO

Martedì 15 aprile – ore 21.00
LADYOSCAR
Uno spettacolo della compagnia 20chiavi teatro
In scena Coso e Cosa, due tossici senza nome della periferia romana. Non c’è storia, non succede nulla, sono bloccati, immobili nel litigio, nell’attesa della vita da vivere. Litigano per la dose, per un barista, per un figlio che forse arriverà. Litigano e aspettano, invocando un cambiamento che fuggono restando seduti su un divano.

Mercoledì 16 aprile – ore 21.00
IL MACERO
Uno spettacolo della compagnia Mutamenti/Teatro Civico 14
Monologo liberamente tradito dal romanzo-documento di Nanni Balestrini “Sandokan – storia di camorra”, che proprio con Sciapò ha festeggiato 10 anni di repliche, racconta la storia di un ragazzo dalla sensibilità particolare, che rifiuta la sua terra, l’omertà, la violenza come passepartout, che sceglie di andarsene per non tornare mai più, perchè non vuole vivere in un paese dove la morte fa da sfondo alla quotidianità.

Giovedì 17 aprile – ore 21.00
CYRANO
Uno spettacolo della compagnia Marabutti
Riadattamento del Cyrano de Bergerac, è la storia di come Cristiano e Cyrano creino insieme, per amore, il perfetto eroe da romanzo. Lo spettacolo è costruito con i meccanismi della Commedia dell’Arte, dando il massimo risalto alla storia e ai personaggi protagonisti e lasciando da parte tutto il resto.

Venerdì 18 aprile – ore 21.00
ROSA NURZIA
Uno spettacolo della compagnia ESPOSTI
Monologo femminile interpretato da un uomo, per raccontare la storia di una donna arrivata alla fine del viaggio, la sua vita fatta di piccole cose, di ricordi, di nostalgie, di quotidianità, di preghiere. Con una lingua antica e un corpo incerto, che non sa più alzarsi da solo, che può solo raccontare il passato.

Sabato 19 aprile – ore 21.00
LA PAROLA ‘MADRE’
Uno spettacolo della compagnia TEATRO DI LEGNO
Liberamente tradito dal monologo di Alberto Savinio “Emma B. vedova Giocasta” lo spettacolo vede tre uomini per interpretare il personaggio di una madre, per raccontare la sua storia d’amore, ai limiti dell’incesto, con il figlio, suo uomo e suo completamento che però non sa pronunciare “la parola Madre”.

Per tutte le informazioni, i contatti e le prenotazioni
www.sciapò.it | www.facebook.com/rassegnaditeatroacappello
laura.belloni@hotmail.it | +39 3491257101

No Comments

  • Your email address will not be published. Required fields are marked *
  • You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Iscriviti alla Newsletter

User Login